cos’è scandaloso

il governo ha recentemente affermato, a proposito del recupero delle indicizzazioni delle pensioni, che ” sarebbe scandaloso indicizzare le pensioni uguali o superiori a 3000 euro”. E allora non posso esimermi dal fare alcune considerazioni. Come milioni di altri pensionati i miei diritti sono stati scippati dal cosiddetto “bonus” del governo Renzi, che mi ha riconosciuto soltanto il 12% di quanto mi sarebbe spettato come risarcimento applicando alla lettera la sentenza della Consulta; inoltre su questo miserrimo 12% mi è stata irrogata un’imposta del 23%.
3000 euro lordi al mese corrispondono a poco più di 2000 euro netti, chi ha lavorato onestamente per 40 anni ed ha puntualmente versato i contributi, ha il sacrosanto diritto al recupero della perdita di potere d’acquisto in seguito all’aumento del costo della vita, esattamente come tutti gli altri, indipendentemente dall’ammontare dell’assegno mensile.
Se è scandaloso riconoscere i diritti acquisiti di chi ha maturato una pensione di poco più di 2000 euro netti, come voi definireste i seguenti esempi? a) la legge, applicando un meccanismo meramente contabile, ha riconosciuto alla ex moglie dell’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, in conseguenza della separazione, un assegno MENSILE di 1.400.000 euro; b) ci sono calciatori che percepiscono ingaggi superiori a 10.000.000 di euro all’anno; ci sono presentatori televisivi che occupano i media da diversi lustri, queste cariatidi del trattenimento televisivo guadagnano cifre molto superiori al milone di euro all’anno; c) il governatore della Sicilia percepisce un compenso superiore a quello del presidente degli Stati Uniti (non voglio parlare dei compensi dei parlamentari perché se n’è discusso fino alla nausea); d) mentre il nostro presidente del Consiglio annuncia riduzioni di imposte e tasse per 50 miliardi nel prossimo triennio, noi stiamo ancora pagando le accise sulla guerra di Abissinia, versiamo mensilmente per 10 mesi all’anno, con prelievo alla fonte, pesanti addizionali regionali e comunali ,oltre alle innumerevoli gabelle (le sigle ormai si sprecano) che noi paghiamo agli enti locali per ogni possibile ed immaginabile servizio, reale o presunto che sia; e) ma, soprattutto, faccio una semplice ma drammatica considerazione: in questo pianeta il 10% della popolazione detiene più del 50% della ricchezza globale, statistiche ufficiali ci dicono che nel mondo oltre 800.000.000 di esseri umani “vivono” e soprattutto muoiono con meno di un dollaro al giorno (detto per inciso, alcune organizzazioni “umanitarie” promuovono vergognosi spot televisivi che strumentalizzano la pietà per i bambini straziati dal potere economico e finanziario delle multinazionali, chiedendo a telespettatori senza volto di rimpiazzare le lobbies e i governi del cinismo mondiale, che se fregano del problema fame nel mondo, con versamenti mensili in soccorso a questi bambini sacrificati sull’altare del dio denaro/potere). Io credo che questi esempi (e molti altri) siano davvero scandalosi, non chi percepisce una pensione di poco più di 2000 euro dopo una vita di onesto lavoro.